La nostra rassegna stampa

La nostra rassegna stampa

Lo abbiamo già dichiarato, il nostro blog apre uno spazio di rassegna stampa dove segnalare e recensire libri, articoli, film e ogni altro spunto interessante che faccia ricordare, pensare, immaginare il futuro.

Quest’anno, complici alcune ricorrenze importanti, sono stati molti i libri che si sono occupati di temi ed argomenti psichiatrici sia a livello locale che con un taglio più generale. E’ un fatto che vari autori abbiano scelto di raccontare storie, le storie cioè di coloro che nei manicomi hanno trascorso le loro vite. Un modo anche questo non meno nobile di fare storia. Ad alcuni di questi libri vorremmo dedicare le prime puntate della nuova rubrica.

Continua a leggere

I lavori al quartiere Conolly

I lavori al quartiere Conolly

In maniera discreta, senza alcun annuncio roboante (a volte, infatti, gli annunci sarebbe meglio darli … dopo), sono iniziati da circa un mese i lavori di ripristino delle coperture per il quartiere Conolly.

Probabilmente nessuno, eccetto coloro che abitano e lavorano lì vicino, se n’è accorto data la posizione defilata dell’immobile, a mezza costa della collina dei Servi, là dove l’architetto Azzurri lo volle, seguendo le indicazioni dei direttori Livi e Palmerini, perché i malati “clamorosi” disturbassero meno la città, a quei tempi ma forse anche adesso, lontana. 

Continua a leggere

Roy, il pittore che odiò Siena

Esce finalmente il libro sulla vicenda di Giovanni Roy che ebbe un passaggio veloce come paziente al San Niccolò. Fu ricoverato infatti per poco meno di due mesi nel l’inverno del 1910. Ma quel ricovero segnò in maniera permanente e definitiva la sua vita, orientandone il corso fino alla sua fine.

Per saperne di più venite alla presentazione di venerdì prossimo, 16 novembre, presso la libreria Senese in via di Città, a Siena.

 

friscelli_manganelli_senese_novembre2018

Si comincia!!

Il nostro blog rompe il silenzio dopo un lunghissimo periodo.

In parte dovuto alla sosta estiva, in parte all’attesa di una notizia che finalmente oggi siamo in grado di dare con tutta l’ufficialità necessaria.

Cominciano i lavori al Conolly!

Presumibilmente il 3 di settembre si aprirà il cantiere per il ripristino delle coperture così malandate di quell’edificio che così potrà essere messo di nuovo in sicurezza. La ditta che eseguirà i lavori proviene da Pisa. Appena sarà aperto il cantiere faremo qualche foto di conferma.

La lunga marcia iniziata qualche anno fa sembra arrivata ad un primo risultato.

 

image

Nuova presentazione per “Il villaggio delle anime perse”

Nuova presentazione per “Il villaggio delle anime perse”

Venerdì 4 maggio, alle ore 18, sarà presentato il libro “Il villaggio delle anime perse”   presso la libreria Palomar, al Chiasso Largo.

Il libro, già proposto qualche settimana fa all’Orto de’ Pecci, raccoglie in ventuno capitoli la storia di vite vissute, sia pure per lassi di tempo a volte molto diversi, all’interno del San Niccolò. Il tentativo è quello di raccontare le principali tipologie di vicende che portavano a vivere quell’esperienza. Ci sono storie di poveri, in larga maggioranza,  ma anche di ricchi, di artisti, di religiosi. Altre, che oggi sarebbero ospitate nelle trasmissioni che si occupano dei delitti più conosciuti, si collocano su quell’incerto confine tra disagio psichico e comportamento criminale. Il libro abbraccia un ampio arco di tempo che va dalla fine dell’Ottocento fino quasi ai giorni nostri, intendendo con questo gli ultimi anni in cui il manicomio ha funzionato.

Venerdì sera dialogheranno insieme tutti coloro che hanno in qualche modo firmato il libro: l’autore Andrea Friscelli, Riccardo Manganelli che con le sue illustrazioni ha “commentato” ognuna delle storie e Marina Berti che ha invece firmato la post fazione. La speranza è di riuscire a stabilire un’atmosfera informale che permetta  a chiunque di intervenire per commenti, domande, curiosità o altro.

In basso alcune delle illustrazioni di Manganelli.

14 diva-dimenticata18 filippo1 adamo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: